Notiziario forex settimanale
Published on 02.02.2018 13:42

È stata una settimana senza incidenti per l'euro, e la tendenza continua nella sessione del venerdì. Attualmente la coppia è scambiata a 1,2478, in calo dello 0,21% il giorno. Sul fronte del rilascio, il PPI dell'Eurozona è rallentato allo 0,2%, a fronte di una stima dello 0,4%. Negli Stati Uniti, l'attenzione si concentra sui rapporti sull'occupazione. Si prevede che la crescita dei salari si ridurrà allo 0,2%. I mercati prevedono che i salari non agricoli saliranno a 181 mila. Il tasso di disoccupazione dovrebbe rimanere ancorato al 4,1%. Vedremo anche UoM Consumer Sentiment, che dovrebbe rallentare a 95.0 punti.

Con l'economia dell'eurozona che continua a funzionare bene, si è ipotizzato che la BCE potrebbe chiudere il suo programma di acquisto di attività (QE) a settembre, e passare a una politica normativa, e forse alzare i tassi di interesse. Tuttavia, Mario Draghi e altri membri della BCE si sono preoccupati di ribadire che la Banca non ha fretta di porre fine al QE. Mercoledì, il membro del consiglio di amministrazione Benoit Coeure si è unito al coro, dicendo che anche se il QE "non durerà per sempre," i responsabili delle politiche sono d'accordo "che dobbiamo essere pazienti e prudenti perché non siamo ancora dove vogliamo essere in termini di inflazione" . Si consiglia agli investitori di tenere d'occhio la zona euro e i numeri dell'inflazione tedesca, poiché gli acquisti di attività potrebbero essere prolungati oltre settembre, se l'inflazione rimane ben al di sotto dell'obiettivo della BCE di circa il 2,0%.

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere

i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 72% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Si dovrebbe considerare la propria comprensione del funzionamento dei CFD e la propensione all'elevato rischio di perdita dei fondi.

class="share-content"
×

AVVISO SUI RISCHI: i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 72% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Prima di decidere di tradare, sarebbe opportuno considerare la propria comprensione di come funzionano i CFD, i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e il rischio che si è pronti a prendere. Esiste la possibilità che si possa incorrere in perdite di parte o del totale dell'investimento iniziale. Si è pregati pertanto di cercare un consiglio finanziario indipendente qualora necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.