Market Watch: il petrolio ed la coppia GBP/USD aggiornano i minimi
Apri conto demo
FOREX trading comporta seri rischi e può portare alla perdita del capitale investito

Analisi dei mercati finanziari e delle materie prime

Per quanto non voglia astenermi dal diffondersi dell'epidemia di Coronavirus, obiettivo perseguito con tanta insistenza dal Primo Ministro britannico, ma le conseguenze si stanno già facendo sentire nelle economie dei Paesi sviluppati. Molto probabilmente questa epidemia non ha ancora raggiunto il suo livello massimo, il che significa che l'impatto economico probabilmente sarà più grande. Di conseguenza, non possiamo escludere un ulteriore indebolimento della sterlina inglese a medio termine. Se osservate la coppia di valute GBP/USD, noterete che al momento i venditori stanno testando il livello di supporto psicologico 1.2000 - questo livello è stato formato alla fine del 2016, e poi è stato ripetutamente confermato sia nel 2017 che nel 2019. Di conseguenza, posso dire con certezza che si tratta di un livello di supporto forte, per cui esiste il rischio di una crescita correttiva dai minimi raggiunti. Inoltre, si dovrebbe prestare attenzione anche all'EUR, il quale continua ad essere sotto la pressione dei venditori sullo sfondo della quarantena in quasi tutti i paesi del blocco valutario. Inoltre, sussiste anche un forte rallentamento da parte delle aziende, che è estremamente negativo per l'economia, il mercato azionario e la valuta in generale. Pertanto, vi è il rischio di un ulteriore indebolimento dell'euro a medio termine.

E ora passiamo al mercato del petrolio, il quale continua ad aggiornare i suoi minimi. Le quotazioni americane WTI hanno già raggiunto i 26,1 dollari al barile, tuttavia non si può ancora escludere un ulteriore calo dei prezzi. Questo perché la Russia e l'Arabia Saudita continuano ad aumentare la produzione di petrolio ed è difficile capire quando finirà questa "guerra" sul mercato petrolifero.

Permettetemi di ricordarvi che oggi gli Stati Uniti pubblicheranno le variazioni delle riserve di petrolio e di prodotti petroliferi. Un ulteriore aumento delle riserve potrebbe esercitare un'ulteriore pressione sulle quotazioni del petrolio. Ma è anche importante per i commercianti monitorare i cambiamenti nella produzione di petrolio negli Stati Uniti. I prezzi così bassi delle materie prime rendono la produzione di olio di scisto non redditizia e di conseguenza possono portare ad una diminuzione della sua produzione. Questo, a sua volta, potrebbe riportare sul mercato gli acquirenti di "oro nero".

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi.

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere

i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 58% dei conti degli investitori al registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Si dovrebbe considerare la propria comprensione del funzionamento dei CFD e la propensione all'elevato rischio di perdita dei fondi.

IMPORTANTE: Si informa che i nostri servizi sono disponibili solo per Clienti Professionali.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.