+357 25 030 930
Le vendite manifatturiere canadese
Published on 16.03.2018 17:00

Le vendite manifatturiere canadese nel complesso sono in calo dell'1,0%, anche se i dettagli rendono il calo dei titoli meno preoccupante. La maggior parte della debolezza è stata rappresentata da un forte calo del 6,1% delle vendite di veicoli a motore e parti, a causa di interruzioni impreviste degli impianti di assemblaggio che dovrebbero invertire la rotta. Anche la componente aerospaziale, ha perso quasi il 10%, escludendo i prodotti di trasporto, di quali le vendite sono aumentate dello 0,2%, anche se in gran parte a causa dell'aumento dei prezzi delle vendite di petrolio e carbone. I volumi di vendita sono diminuiti dell'1,1% nel complesso, ma sono stati leggermente modificati escludendo la componente di trasporto. Con la Federal Reserve pronta a rialzare i tassi di interesse la prossima settimana per la prima volta di quest'anno, il fragile dollaro canadese sta osservando ulteriori venti contrari, e l'amministrazione protezionista di Trump potrebbe decidere di uscire dal NAFTA, che è stato un fattore chiave della crescita economica per il Canada.

I rapporti sulle vendite al dettaglio e all'ingrosso della prossima settimana, forniranno ulteriori chiarimenti sul ritmo della crescita dei primi mesi del 2018, ma per ora riteniamo che i dati siano ancora coerenti con un ulteriore, seppur più modesto, miglioramento a un tasso vicino al 2% nel primo trimestre 2018.

L'indice S & P 500 ha guadagnato 9 punti, o lo 0,3 percento, a 2756 a partire dalla mattina. La media industriale Dow Jones ha aggiunto 79 punti, ovvero lo 0,3 percento, a 24.953, il composito Nasdaq ha scalato 22 punti, ovvero lo 0,3 percento, a 7.503, invece L'indice Russell 2000 è rimasto invariato a 1.576.

DAX tedesco, il FTSE britannico e il CAC 40 in Francia, sono tutti dello 0,1%. Il Nikkei 225 giapponese è sceso dello 0,6%, mentre la Kospi della Corea del Sud è salita dello 0,1% in più, invece l'indice Hang Seng di Hong Kong è sceso dello 0,1%.

 

La previsione precedente non e una guida diretta alle citazioni, ma solo un suggerimento.

Per favore, in caso di interesse, sulle nostre analisi e previsioni, sia tecniche che fondamentali possono andare alla nostra pagina del FIBO Group https://www.fibogroup.it/analytics-and-training/analytics/

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.