+357 25 030 930
Le perdite significativi dello yen
Published on 09.03.2018 13:57

lo Yen ha registrato perdite significative rispetto alle altre principali valute, a causa dell'elevato rischio suscitato da un possibile incontro tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e Kim Jong Un della Corea del Nord.

L'amministrazione Trump ha proceduto all'imposizione di dazi doganali su acciaio e alluminio, esentando però Canada e Messico, lasciando aperta la porta ad altri paesi per essere esentati. La posizione dell'amministrazione era considerata dai mercati più moderata rispetto al passato, ed era vista come una riduzione delle probabilità di una guerra commerciale globale.

I mercati statunitensi hanno chiuso in rialzo ieri, poiché l'imposizione di tariffe statunitensi "annacquate" ha amplificato le aspettative che le tensioni non si trasformeranno in una guerra commerciale, ma potrebbero invece rimanere relativamente contenute. L'S & P 500 ha guidato la carica, salendo dello 0,5%, mentre il Dow Jones e il Nasdaq Composite hanno seguito le proprie tracce, guadagnando ciascuno lo 0,4%. I future S & P, Dow e Nasdaq 100 sono attualmente in territorio negativo, ma solo marginalmente. I mercati asiatici sono stati un mare di verde, poiché la propensione al rischio è stata rafforzata dalla notizia che il presidente degli Stati Uniti Trump ha accettato di incontrare il leader della Corea del Nord, contribuendo a ridurre i rischi geopolitici. In Giappone, il Nikkei 225 e il Topix sono cresciuti rispettivamente dello 0,5% e dello 0,3%, mentre a Hong Kong l'Hang Seng è aumentato di quasi l'1,0%. In Europa, però, i future che tracciavano i principali indici di oggi, erano tutti in rosso.

Oggi i prezzi del petrolio sono saliti leggermente, con il WTI e il Brent che hanno guadagnato rispettivamente lo 0,2% e lo 0,3%. Oggi, gli investitori guarderanno al numero di piattaforme petrolifere di Baker Hughes per una nuova indicazione sul fatto che l'offerta statunitense continui a salire. Nei metalli preziosi, l'oro era inferiore dello 0,2%, registrando perdite per il terzo giorno consecutivo.

 

La previsione precedente non e una guida diretta alle citazioni, ma solo un suggerimento.

Per favore, in caso di interesse, sulle nostre analisi e previsioni, sia tecniche che fondamentali possono andare alla nostra pagina del FIBO Group https://www.fibogroup.it/analytics-and-training/analytics/

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.