Sentiment giornaliero della coppia EUR/USD

Nelle ultime 24 ore, l'EUR è aumentato dello 0,20% rispetto al dollaro USA, chiudendo a 1,1049 dollari. L’Euro ha tentato anzitutto di rafforzarsi lunedì, ma ha trovato problemi nella stessa regione in cui di recente l’abbiamo visto ribaltarsi. Il livello degli 1,1050 inizia una resistenza piuttosto significativa che prosegue fino al successivo livello degli 1,11. Con probabilità il mercato continuerà a ribaltarsi e raggiungere la soglia degli 1,10. L’euro da qualche tempo si trova all’interno di una tendenza al ribasso, per cui continuerà quest’inclinazione, e per buoni motivi; la Germania sta entrando in una recessione, proprio come le obbligazioni europee stanno offrendo rendimenti negativi. Pensatela così: otterrete una perdita garantita se acquistate obbligazioni. Le banche centrali hanno perso il controllo e continueranno a distorcere i mercati.

Durante la sessione asiatica, la coppia di valute EUR/USD è stata quotata di 1.1045$, in leggera diminuzione rispetto alla chiusura di ieri. In caso di storno down, la coppia potrebbe trovare supporto a 1.1012$ seguito da 1.0993$, mentre in caso di rally, la prima resistenza si trova ora a 1,1059$, seguito da 1,1087$.

Nelle ultime 24 ore, la GBP è aumentata dello 0,51% rispetto al dollaro USA, chiudendo a 1,2347 dollari. La sterlina britannica ha oscillato avanti e indietro lunedì in sessione di scambi, mentre continuiamo ad aggirarci attorno alla media mobile esponenziale a 50 giorni, logicamente a causa della completa incertezza che circonda ancora la Brexit. I mercati dovranno fare i conti con i titoli in uscita da Londra o Bruxelles, di conseguenza sospetto che presto la sterlina britannica si ribalterà. Sul lato superiore, gli 1,25 rappresentano il punto in cui iniziare la vendita, perché aspettiamoci gravi danni a quel livello causati dai problemi strutturali. A meno che non si arrivi a un qualche tipo di risoluzione, il dramma che circonda Boris Johnson continuerà a causare gravi problemi. L’incertezza è una delle cose peggiori da allegare ad un asset e la sterlina britannica ne è certamente pregna.

Durante la sessione asiatica, la coppia di valute GBP/USD è stata quotata di 1.2338$, in diminuzione dello 0,07% rispetto alla chiusura di ieri. In caso di storno down, la coppia potrebbe trovare supporto a 1.2253$ seguito da 1.2168$, mentre in caso di rally, la prima resistenza si trova ora a 1,2404$ seguito da 1,2470$.

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi.

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere

i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 58% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Si dovrebbe considerare la propria comprensione del funzionamento dei CFD e la propensione all'elevato rischio di perdita dei fondi.

IMPORTANTE: Si informa che i nostri servizi sono disponibili solo per Clienti Professionali. Il nostro Sito Web è al momento in fase di revisione per l'implementazione dei corrispondenti emendamenti.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.