+357 25 030 930
Oggi l'indice del dollaro statunitense è in rialzo dello 0,1%
Published on 08.06.2018 14:38

Oggi l'indice del dollaro statunitense è in rialzo dello 0,1%, recuperando alcune delle sue perdite registrate nelle sessioni precedenti. Invece l'euro è stato debole nei primi scambi sulla piazza londinese, appesantito dalle deludenti letture della produzione industriale di Germania e Francia in aprile. La valuta unica scivola a 1,1779 $ da 1,1797 della precedente chiusura, dopo aver toccato ieri il picco da tre settimane a 1,1840 dollari. L'euro cede anche sulla controparte giapponese, scivolando a 128,88 da 129,41 yen della precedente chiusura.

In Italia, la Piazza Affari è in deciso calo, in un clima di generale prudenza in vista del G7, che affronterà il tema della politica commerciale protezionista degli Stati Uniti, e in vista delle riunioni di Fed e BCE la settimana prossima. L'indice FTSE Mib è in calo dell'1,9% a 21.355 punti, il calo degli indici italiani è più che doppio rispetto a quello evidenziato dall'indice paneuropeo STOXX 600 (-0,56%).

In Europa, il DAX tedesco è sceso dello 0,8 percento a 12,707, mentre il CAC 40 della Francia è scivolato dello 0,1 percento a 5.442, il FTSE 100 britannico è sceso dello 0,6% a 7.658.

In Asia, il Nikkei 225 giapponese ha perso lo 0,6 percento per finire a 22.694,50, mentre australiano S&P/ASX 200 è sceso dello 0,2% a 6.045,20, il Kospi della Corea del Sud ha perso lo 0,8 percento a 2,451,58. Hang Seng di Hong Kong è scivolato dell'1,9% a 30.910,89, l'indice Shanghai Composite ha perso l'1,4% a 3,067,15.

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.