Oggi l'euro è salito al massimo di dieci giorni
Published on 06.06.2018 14:27

Oggi l'euro è salito al massimo di dieci giorni, dopo che alcuni esponenti della BCE hanno detto che la fine del Qe entro il 2018 è plausibile, e che l'inflazione sta tornando all'obiettivo di riferimento. Queste dichiarazioni hanno spinto al rialzo la divisa unica che attorno alle 10,30 è salita dello 0,4%, al massimo di dieci giorni di 1,1760.

Il capo economista Peter Praet ha parlato di segnali che sempre più supportano la visione della BCE di una risalita dell'inflazione della zona euro verso il target, aggiungendo che già nel meeting della prossima settimana verrà avviata la discussione formale sulle modalità e i tempi di chiusura del Qe. Le dichiarazioni di Praet giungono dopo quelle di Giuseppe Conte ieri al Senato. Se da un lato il premier ha rassicurato che l'uscita dall'euro non è nella sua agenda, il piano di tagli alle tasse e maggiore spesa per il welfare hanno fatto lievitare i tassi della carta italiana, minando la fiducia degli investitori.

In Europa, il FTSE 100 di Londra è salito dello 0,2 percento a 7.706,16 punti, mentre il CAC 40 francese è salito di 5 punti a 5,465,64, il DAX tedesco ha perso 3,6 punti a 12.781,79.

A Wall Street, il Dow Jones è aumentato dello 0,3 percento, mentre l'indice Standard & Poor's 500 ha guadagnato lo 0,1 percento.

In Asia, il Nikkei 225 di Tokyo è salito dello 0,4 percento a 22,625.73, mentre S&P-ASX 200 di Sydney ha guadagnato lo 0,5 percento a 6.025,10, Hang Seng di Hong Kong è aumentato dello 0,4 percento a 31.222,77. L'indice composito di Shanghai ha aggiunto 1 punto a 3,115,18, il Sensex dell'India è salito dello 0,6 percento a 35.113,28.

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere

i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 66% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Si dovrebbe considerare la propria comprensione del funzionamento dei CFD e la propensione all'elevato rischio di perdita dei fondi.

×

AVVISO SUI RISCHI: i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 66% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Prima di decidere di tradare, sarebbe opportuno considerare la propria comprensione di come funzionano i CFD, i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e il rischio che si è pronti a prendere. Esiste la possibilità che si possa incorrere in perdite di parte o del totale dell'investimento iniziale. Si è pregati pertanto di cercare un consiglio finanziario indipendente qualora necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.