Lo spread BTP-Bund accelera al ribasso
Published on 14.05.2018 17:08

Lo spread BTP-Bund accelera al ribasso, nonostante le dichiarazioni rilasciate da Francois Villeroy de Galhau, governatore della Banca di Francia e membro del Consiglio direttivo della BCE, secondo cui la fine del QE si sta avvicinando. Il trend dello spread si spiega però non con un forte calo dei tassi sui BTP, ma con il balzo dei tassi sui Bund, superiore a +7%, allo 0,60%. I rendimenti decennali italiani avanzano anch'essi, ma a un ritmo decisamente inferiore, fattore che permette al differenziale di contrarsi: il rialzo dei tassi sui BTP decennali è di oltre +1%, all'1,91%.

Il risultato è che lo spread arretra di oltre 1 punto percentuale, a 130,80, dopo essere balzato a un record intraday di 134,70. Tutto potrà cambiare nella giornata di oggi, con i leader di Lega e M5S, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, che saliranno al Colle dopo avere raggiunto una intesa sul programma di governo, ma ancora no sul nome del premier.

I prezzi del petrolio sono saliti dopo che l'OPEC ha innalzato le previsioni della domanda mondiale di petrolio per il 2018, affermando che i rischi geopolitici potrebbero pesare sull'approvvigionamento di petrolio nei prossimi mesi. Il greggio del West Texas Intermediate (WTI) e il Brent sono saliti a 70,81 $ (+ 0,14%) e 77,37 $ (+ 0,32%) al barile in seguito alla notizia. Nei metalli preziosi, l'oro è cresciuto dello 0,13%, scambiando quasi 1,320 $ di oncia.

In settimana, l'Eurozona avrà alcuni eventi che muoveranno potenzialmente i mercati. Domani verranno rilasciati i dati preliminari del PIL del primo trimestre per la Germania; visto che la Germania è la più grande economia nella zona euro, un calo nelle stime potrebbe avere un impatto negativo sull'euro. Poche ore dopo, verranno pubblicati i dati sul PIL della zona euro; gli economisti prevedono che i dati mostreranno una crescita invariata nell'Eurozona, sia su base trimestrale che su base annuale. Mercoledì, verrà rilasciato l'IPC di aprile per la Germania e l'Eurozona, con gli analisti che non prevedono nessun cambiamento sui dati dei periodi precedenti.

La previsione precedente non e una guida diretta alle citazioni, ma solo un suggerimento.

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere

i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 66% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Si dovrebbe considerare la propria comprensione del funzionamento dei CFD e la propensione all'elevato rischio di perdita dei fondi.

×

AVVISO SUI RISCHI: i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 66% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Prima di decidere di tradare, sarebbe opportuno considerare la propria comprensione di come funzionano i CFD, i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e il rischio che si è pronti a prendere. Esiste la possibilità che si possa incorrere in perdite di parte o del totale dell'investimento iniziale. Si è pregati pertanto di cercare un consiglio finanziario indipendente qualora necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.