Le PMI manifatturiere globali del 2017 30.03.2018
Published on 30.03.2018 11:58

Le PMI manifatturiere si sono distinte nel 2017 come segnali di una forte crescita globale. Tuttavia, gli sviluppi recenti sono stati meno incoraggianti. Si stima che le PMI abbiano toccato il minimo intorno a settembre 2016. Il PMI manifatturiero globale è passato da 50,4 (settembre 2016) a 54 (dicembre 2017) a 53,2 (marzo). Rispettivamente, Europa (52.6; 60.6; 56.6); Stati Uniti (51.5; 55.5; 55.7); Giappone (50,4; 54; 53,2) e Cina (50,4; 51,6; 50,3).

Le tariffe del 25% e del 10% su acciaio e alluminio annunciate all'inizio di marzo sono state inizialmente imposte a tutti i paesi, escludendo l'Europa; Brasile; e Canada (tra gli altri). Questa esenzione è stata sufficiente a trattenere l'Unione europea dalla rappresaglia fino ad oggi. La Cina è diventata rapidamente l'unico centro del dibattito commerciale. Con tariffe da imporre a circa 50 $ miliardi di importazioni dalla Cina, subito dopo questo annuncio, la Cina si è vendicata con tariffe pianificate per 3 $ miliardi di importazioni USA su 128 prodotti. La nostra opinione è che sembra molto probabile che venga trovato un compromesso tra Stati Uniti, Europa e Cina, ma per adesso le l'incertezze continueranno a pesare sulla fiducia.

La crescita dell'occupazione nei settori non agricoli è stata particolarmente forte negli ultimi mesi. Febbraio ha registrato un guadagno di 313.000 punti, e anche i guadagni di lavoro nei due mesi precedenti sono stati rivisti in aumento di 54k in totale. La media trimestrale è pari a 242 k, in rialzo rispetto ai 182k del 2017, e ai 195k del 2016. Dopo una tale forza, ci sarà un mese più morbido, quindi prevediamo un guadagno di 170k.

 

La previsione precedente non e una guida diretta alle citazioni, ma solo un suggerimento.

In caso di interess esulle nostre analisi e previsioni, sia tecniche che fondamentali potete andare alla nostra pagina del FIBO Group https://www.fibogroup.it/analytics-and-training/analytics/

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.