Le borse europee in calo dopo warning Apple
Published on 03.01.2019 13:48

Oggi le principali borse europee scambiano in ribasso, appesantite dai timori di un rallentamento della crescita globale e di quella cinese in particolare. A circa 30 minuti dall'inizio delle negoziazioni a Milano l'indice Ftse Mib cede lo 0,82% a quota 18.181; lo spread tra Btp e Bund sale a 257 punti base con un rendimento del decennale del 2,74%. Debole Londra -0,12%, in flessione le piazze finanziarie di Parigi -0,53%. In Italia, la maglia nera per Stm (-6,92%) che risente della decisione di Apple di tagliare la stima sui ricavi del primo trimestre; male anche il lusso con Moncler che cede il 2,195 e Ferragamo che arretra dell'1,96%. In rosso la galassia Agnelli con Ferrari e Cnh Industrial che perdono entrambi l'1,85%, in sostanziale parità invece Recordati, Enel, Banca Generali e Atlantia. Miglior performance del Ftse Mib per Telecom che guadagna il 3,10% a 0,504 euro; bene la Juventus +2,22% seguita da Intesa Sanpaolo in progresso dell'1,79%.

I mercati dell'area Asia-Pacifico sono in calo anche oggi, dopo la prima seduta dell'anno in rosso di ieri. Hang Seng -0,7%; Shanghai Composite -0,1%; Kospi -0,5%; Nikkei225 -0,3%; ASX 200 + 1,3%.

Per oggi in Europa non sono previsti aggiornamenti macro di rilievo e così l'attenzione vira sull'opposta sponda dell'Atlantico, dove saranno diffusi diversi dati in attesa dell'importante report sull'occupazione in arrivo domani. Sul fronte macro Usa oltre all'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari, si segnala la stima ADP che in riferimento al mese di dicembre dovrebbe evidenziare la creazione di 175mila nuovi posti di lavoro nel settore privato, rispetto alle 179mila unità di novembre.

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi.

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere

i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 61% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Si dovrebbe considerare la propria comprensione del funzionamento dei CFD e la propensione all'elevato rischio di perdita dei fondi.

×

AVVISO SUI RISCHI: i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 61% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Prima di decidere di tradare, sarebbe opportuno considerare la propria comprensione di come funzionano i CFD, i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e il rischio che si è pronti a prendere. Esiste la possibilità che si possa incorrere in perdite di parte o del totale dell'investimento iniziale. Si è pregati pertanto di cercare un consiglio finanziario indipendente qualora necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.