Le borse europee di oggi
Published on 20.04.2018 14:32

Il 2018 si è aperto con un parziale indebolimento della ripresa italiana anche se l'intonazione di fondo dell'andamento economico resta moderatamente positiva. E' quanto emerge dalla nota di congiuntura di aprile elaborata dall'Ufficio Parlamentare di Bilancio. Secondo le stime UPB l'aumento del PIL nel 1 trimestre sarebbe stato dello 0,26 per cento (contro lo 0,32 per cento nell'ultimo trimestre 2017) e rallenterebbe ancora marginalmente nel 2 trimestre, attestandosi sullo 0,21 per cento. La crescita del PIL nel primo semestre raggiungerebbe, nell'insieme, lo 0,5 per cento in flessione rispetto alla seconda metà del 2017, quando l'incremento sui precedenti sei mesi era stato dello 0,8 per cento. Ma i segnali di frenata, sottolinea l'Upb "confermati anche dai recenti dati su fatturato e ordinativi, non sembrano almeno per ora il sintomo di un'inversione di tendenza più marcata". Infatti la produzione industriale "dovrebbe comunque registrare un incremento rispetto alla media ottobre-dicembre, grazie a un rimbalzo dell'indice atteso per il mese di marzo. Inoltre, nonostante la battuta d'arresto dell'attività produttiva, la fase espansiva risulta a inizio 2018 ancora notevolmente estesa tra i vari comparti manifatturieri".

Apertura contrastata per le principali Borse europee, all'indomani della chiusura in calo di Wall Street appesantita dall'andamento ribassista dei titoli tecnologici. Debolezza questa mattina anche per la Borsa di Tokyo che ha archiviato la giornata con un moderato ribasso. In avvio di scambi in Europa segno positivo per il Cac40 e il Ftse 100 che salgono rispettivamente dello 0,09% e dello 0,50%, mentre il Dax è in territorio negativo, con un leggero ribasso dello 0,12 per cento.

Le quotazioni del Wti sono in calo ma si mantengono sopra la soglia di 68 dollari al barile in attesa del vertice Opec/Russia.

 

La previsione precedente non e una guida diretta alle citazioni, ma solo un suggerimento.

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere

i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 66% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Si dovrebbe considerare la propria comprensione del funzionamento dei CFD e la propensione all'elevato rischio di perdita dei fondi.

×

AVVISO SUI RISCHI: i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 66% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Prima di decidere di tradare, sarebbe opportuno considerare la propria comprensione di come funzionano i CFD, i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e il rischio che si è pronti a prendere. Esiste la possibilità che si possa incorrere in perdite di parte o del totale dell'investimento iniziale. Si è pregati pertanto di cercare un consiglio finanziario indipendente qualora necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.