La sterlina inglese continua a puntare al ribasso
Apri conto demo
FOREX trading comporta seri rischi e può portare alla perdita del capitale investito

Analisi dei mercati finanziari e delle materie prime

Nelle ultime 24 ore, l'EUR è diminuito dello 0,37% rispetto al dollaro USA, chiudendo a 1,1216 dollari. L’Euro ha performato una sessione di trading molto interessante martedì, inizialmente tentando il rally ma poi rompendosi piuttosto significativamente verso il fondo dell’intervallo in cui aveva scambiato, questo a dimostrazione di quanto sarà difficile per l’Euro continuare a trovare gli acquirenti.
Il dollaro statunitense ha ricevuto un piccolo impulso a fronte del fatto che gli americani con tutta probabilità prorogheranno la scadenza imposta per il primo di settembre delle tariffe commerciali, per consentire ai negoziatori cinesi e americani di tenere una riunione telefonica la prossima settimana o comunque prossimamente. In tal caso si darebbe un po’ di speranza agli operatori che ovviamente acquisteranno il dollaro statunitense perché dovrebbe performare bene nel mercato azionario statunitense.

Durante la sessione asiatica, la coppia di valute EUR/USD è stata quotata di 1.1176$, in leggero rialzo rispetto alla chiusura di ieri. In caso di storno down, la coppia potrebbe trovare supporto a 1.1155$ seguito da 1.1133$, mentre in caso di rally, la prima resistenza si trova ora a 1,1213$, seguito da 1,1250$.

Nelle ultime 24 ore, la GBP è diminuita dello 0,14% rispetto al dollaro USA, chiudendo a 1,2061 dollari. Non si sa ancora come verrà gestita la Brexit, e questa condizione pesa sulla sterlina britannica rispetto alla maggior parte delle valute. Il fatto che stiamo negoziando in quest’area contro il dollaro statunitense suggerisce che il dollaro statunitense continuerà ad essere favorito contro la sterlina per il flusso di denaro che sta investendo i mercati del tesoro per motivi di sicurezza. Si tratta quasi di una “tempesta perfetta”, poiché la Brexit ha ancora termini imprevedibili e gli operatori cercano di salvare il proprio capitale di trading in obbligazioni.

Durante la sessione asiatica, la coppia di valute GBP/USD è stata quotata di 1,2058$, in leggera diminuzione rispetto alla chiusura di ieri. In caso di storno down, la coppia potrebbe trovare supporto a 1.2034$ seguito da 1.2010$, mentre in caso di rally, la prima resistenza si trova ora a 1,2090$ seguito da 1,2122$.

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi.

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere

i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 58% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Si dovrebbe considerare la propria comprensione del funzionamento dei CFD e la propensione all'elevato rischio di perdita dei fondi.

IMPORTANTE: Si informa che i nostri servizi sono disponibili solo per Clienti Professionali. Il nostro Sito Web è al momento in fase di revisione per l'implementazione dei corrispondenti emendamenti.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.