La sterlina britannica ha perso terreno 29.03.2018
Published on 29.03.2018 12:00

La sterlina britannica ha perso terreno nella sessione di mercoledì, continuando il movimento al ribasso visto martedì. Nel commercio nordamericano, GBP/USD è scambiato a 1,4103, in calo dello 0,39% il giorno. Sul fronte del rilascio, il sondaggio CBI Realized Sales è arrivato a -8, ben oltre la stima di +7 punti, nel corso della giornata, il Regno Unito rilascia Consumer Confidence. Negli Stati Uniti, il PIL finale ha colpito con un guadagno del 2,9%, il Pending Home Sales è salito del 3,1%, rimbalzando dopo il precedente rilascio del -4,7%. Nel corso della giornata, il Giappone rilascerà le vendite al dettaglio, che dovrebbero raggiungere l'1,7%. Giovedì promette di essere impegnato su entrambi i lati dello stagno.

L'indagine sulle vendite al dettaglio CBI ha mostrato un calo dei volumi di vendita negli ultimi mesi, e questa preoccupante tendenza è proseguita a marzo, con una lettura di -8 punti. Anche la fiducia dei consumatori sta calando, dal momento che la fiducia dei consumatori GFK ha registrato cali consecutivi da aprile 2016. Tuttavia, la sterlina britannica ha goduto di un solido marzo, con guadagni del 2,6% rispetto al dollaro USA.

Il dazio tra Stati Uniti e Cina ha scosso i mercati azionari globali, e ha anche causato la volatilità nei mercati valutari. Il presidente degli Stati Uniti Trump ha schiaffeggiato le tariffe sui prodotti cinesi la scorsa settimana, e la Cina ha promesso di ritorsioni con tariffe sui prodotti statunitensi. Lo spettro di una guerra commerciale globale è inacidito dalla propensione al rischio degli investitori. Gli Stati Uniti hanno imposto le tariffe in base a una disposizione di sicurezza nazionale, ma la Cina ha sostenuto che la mossa è una barriera commerciale con l'intento di proteggere i produttori nazionali.

 

La previsione precedente non e una guida diretta alle citazioni, ma solo un suggerimento.

In caso di interesse, sulle nostre analisi e previsioni, sia tecniche che fondamentali potete andare alla nostra pagina del FIBO Group https://www.fibogroup.it/analytics-and-training/analytics/

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.