+357 25 030 930
La revisione del mercato 11.01.2018
Published on 11.01.2018 11:51

Oggi la coppia EUR/USD dopo un brusco salto al livello di 1.2070 sta scendendo, attualmente si trova al livello 1.1934. La coppia GBP/USD è scambiata in direzioni diverse, visto i dati deboli sulla bilancia commerciale del Regno Unito, e le notizie dalla Cina. Allo stato attuale, il prezzo è in discesa e si trova al livello di 1,3486 (-0,29%). La coppia USD/JPY attualmente sta salendo dopo la caduta di ieri, arrivando al livello di 111.65, rimanendo comunque ancora nella zona rosso (-0.73%). La coppia AUD/USD è aumentato del 0,79% al livello di 0,7869, visto i dati positivi sulle vendite al dettaglio in Australia che sono aumentati del 1,2% a novembre, e 0,5% del mese precedente.

Le quotazioni dei metalli sono corrette dopo un forte aumento alla vigilia, ma non hanno completamente perso il vantaggio accumulato. L'oro è sceso a 1318,50, l'argento - al livello di 17,020.

I prezzi del petrolio diminuiscono leggermente durante le negoziazioni asiatiche di giovedì, i trader continuano a riconquistare i dati sulla riduzione delle azioni americane, scrive MarketWatch. Brent scambiato a livello di 69,39, WTI è scambiato vicino al marchio 63.77. La produzione di petrolio negli Stati Uniti è diminuita di 290.000 barili al giorno (b / s), a 9.492 milioni di barili al giorno. Il ministero dell'Energia ha sostanzialmente rivisto i parametri di base del calcolo, che è stato uno dei motivi del forte calo.

Secondo l'analista di Tyche Capital Advisors John McAluso, la riduzione "avrebbe un impatto più significativo sui prezzi, se non ci fossero segnali che fossero già un po 'surriscaldati". Dall'inizio di dicembre, il petrolio è aumentato di quasi il 13%.

 

I mercati azionari americani ed europei non mostrano una singola dinamica. Dow Jones è salito dello 0,10% a circa 25.369,13. NASDAQ è scambiato intorno al livello 6662,66 e leggermente cambiato durante la notte. S & P è salito al 2.752,75 (+ 0,12%). Il FTSE britannico è scambiato attorno a 7.744,75 (+ 0,31%). Il CAC francese è sceso al livello di 5501,4 (-0,38%). Il DAX tedesco è diminuito dello 0,59% rispetto al livello di 13.266,00 (-0,59%).

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.