La Banca centrale europea deciderà le strategie sul futuro
Published on 26.04.2018 21:23

La Banca centrale europea deciderà le strategie sul futuro della politica monetaria solo quando avrà appurato la natura del rallentamento della crescita economica del primo trimestre. Questo il messaggio chiave lanciato dal presidente Mario Draghi, nella tradizionale conferenza stampa esplicativa al termine del Consiglio direttivo. Bce ha confermato a zero il principale tasso di interesse e settembre quale scadenza del massiccio piano di acquisti di titoli, messo a supporto dei bassi tassi per favorire una normalizzazione dell'inflazione. Decisioni in linea con le attese.

Gli ultimi indicatori - ha detto Draghi - suggeriscono una certa moderazione nel tasso di crescita dall'inizio dell'anno. Questa moderazione potrebbe in parte riflettere un ritracciamento della crescita rispetto agli elevati livelli osservati alla fine dello scorso anno, mentre potrebbero essere all'opera anche fattori temporanei. La crescita dell'area euro resta comunque solida e ampiamente diffusa. Ma l'inflazione di fondo, a sua volta, resta fiacca.

La Sterlina in precedenza ha colpito un minimo di 5 settimane rispetto al dollaro USA con le preoccupazioni dei trader per le ripercussioni di una lettura deludente del PIL. Le cifre del PIL per il primo trimestre sono previste per domani, e gli economisti intervistati prevedono che la crescita economica del Regno Unito si ridurrà dello 0,03% dallo 0,04% (rispetto al trimestre precedente). Gli strateghi valutari affermano che con la posizione più accomodante della Bank of England e i dati deludenti della scorsa settimana, domani un'ulteriore delusione spazzerebbe via le speranze di un aumento del tasso della BoE il prossimo mese.

La previsione precedente non e una guida diretta alle citazioni, ma solo un suggerimento.

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere

i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 66% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Si dovrebbe considerare la propria comprensione del funzionamento dei CFD e la propensione all'elevato rischio di perdita dei fondi.

×

AVVISO SUI RISCHI: i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 66% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Prima di decidere di tradare, sarebbe opportuno considerare la propria comprensione di come funzionano i CFD, i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e il rischio che si è pronti a prendere. Esiste la possibilità che si possa incorrere in perdite di parte o del totale dell'investimento iniziale. Si è pregati pertanto di cercare un consiglio finanziario indipendente qualora necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.