L’Inflazione degli Stati Uniti manca le previsioni
Published on 14.09.2018 13:44

L'euro è salito sopra 1,17 dollari a un massimo da due settimane di 1,1721, dopo il dato sull'inflazione USA più debole delle attese che ha pesato sul dollaro, mentre un più ampio recupero nella fiducia ha sostenuto la moneta unica. Il Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti ha riportato giovedì che l'indice dei prezzi al consumo di agosto “rispetto all’anno precedente” è scivolato al 2,7%, inferiore al 2,8% previsto e al di sotto del 2,8% riportato nel periodo precedente. Anche l'inflazione core, che elimina le componenti volatili, ha mancato il segno uscendo al 2,2%, al di sotto del 2,4% previsto.

Ieri l'istituto centrale turco ha alzato il tasso di riferimento al 24%, con una stretta di 625 punti base, per far fronte alla crescente inflazione, innescando un recupero nei mercati emergenti, mentre le speranze di un nuovo giro di negoziati fra USA e Cina sul tema del commercio ha aumentato nel mercato il livello di fiducia.

In Europa, l'indice paneuropeo STOXX 600 sale dello 0,2%, mentre l'indice tedesco DAX guadagna lo 0,4%, in linea con i maggiori indici della zona euro. A Milano l'indice Ftse Mib guadagna lo 0,37% a 20.922, lo spread tra Btp e Bund si attesta a 236 punti base con un rendimento del decennale del 2,788%.Anche i titoli tech sono tra quelli che guadagnano di più, fino al 2% a seguito della ulteriore risalita di Apple a Wall Street dopo la chiusura europea, che alimenta un rimbalzo nel settore.

Il prezzo del petrolio oggi è in risalita, il WTI sale a 68,95 dollari (+0,52%), mentre il barile di Brent è quotato 78,34 dollari (+0,16).

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere

i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 72% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Si dovrebbe considerare la propria comprensione del funzionamento dei CFD e la propensione all'elevato rischio di perdita dei fondi.

class="share-content"
×

AVVISO SUI RISCHI: i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 72% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Prima di decidere di tradare, sarebbe opportuno considerare la propria comprensione di come funzionano i CFD, i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e il rischio che si è pronti a prendere. Esiste la possibilità che si possa incorrere in perdite di parte o del totale dell'investimento iniziale. Si è pregati pertanto di cercare un consiglio finanziario indipendente qualora necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.