L'indice del dollaro USA è diminuito 02.04.2018
Published on 02.04.2018 19:01

Il dollaro USA è rimasto stabile rispetto allo yen giapponese oggi (+ 0,04%), prendendo una pausa dopo il rally della scorsa settimana. L'indice del dollaro USA è diminuito dello 0,28%, ma al momento si posiziona appena al di sotto dell'impegno di 90,00. I commercianti sono in attesa dei dati sul mercato del lavoro degli Stati Uniti il ​​venerdì, che dovrebbero mostrare un calo del tasso di disoccupazione al livello più basso dal 2000. Inoltre, gli investitori continueranno a concentrarsi su tutte le notizie relative al commercio e al protezionismo, in seguito alle tariffe annunciate di recente dalla Cina contro gli Stati Uniti. EUR/USD è stato scambiato marginalmente più alto dello 0,05% durante la sessione europea di oggi, mentre la GBP/USD è aumentata dello 0,31%, superando 1,4050. Le valute antipodiane sono state miste, con dollari australiani in rialzo a 0,7681 (+ 0,04%), ma NZD/USD in calo a 0,7232 (-0,03%). Il USD/CAD è stato visto l'ultima volta a 1.2875 (-0.12%).

In Europa, tutti i principali parametri di riferimento sono rimasti chiusi oggi per celebrare la festa del lunedì di Pasqua. Negli Stati Uniti, tuttavia, il commercio riprenderà oggi come al solito. I future che tracciano i principali benchmark statunitensi stanno attualmente lampeggiando in rosso, indicando un open inferiore, probabilmente a causa della notizia che la Cina introdurrà oggi le tariffe sugli Stati Uniti. In Asia, il Nikkei 225 giapponese e il Topix hanno chiuso lo 0,3% e lo 0,44% in meno, entrambi gli indici non sono stati in grado di sostenere i primi guadagni.

Nei mercati energetici, il greggio (WTI) e il greggio Brent con sede a Londra sono oggi più elevati. Il WTI è salito dello 0,28%, leggermente sopra i 62 $ al barile, mentre il Brent è salito dello 0,52% a 69,70 $ al barile. Nei metalli preziosi, il rame è salito dello 0,93% e i prezzi dell'oro sono aumentati dello 0,58%.

La previsione precedente non e una guida diretta alle citazioni, ma solo un suggerimento.

In caso di interess esulle nostre analisi e previsioni, sia tecniche che fondamentali potete andare alla nostra pagina del FIBO Group https://www.fibogroup.it/analytics-and-training/analytics/

 

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.