L'economia dell'Eurozona
Published on 20.04.2018 19:03

L'economia dell'Eurozona "sta crescendo in modo robusto, con la crescita diffusa tra i Paesi e i settori". Lo ha scritto Mario Draghi, il governatore della Banca centrale europea, nel discorso depositato presso l'International Monetary and Financial Committee, organismo del Fondo monetario internazionale.

"Questa forte performance si è tradotta in miglioramenti notevoli sul mercato del lavoro", con il tasso di disoccupazione sceso nell'area ai minimi del 2008 e con il numero di occupati cresciuto di quasi 8 milioni di unità dalla metà del 2013. Per Draghi, "i rischi sulla crescita restano sostanzialmente equilibrati" e quelli al ribasso "continuano a essere legati soprattutto a fattori globali, incluso un aumento del protezionismo", che "potrebbe già aver avuto un impatto negativo sugli indicatori della fiducia globale".

"Libero scambio, investimenti e flussi finanziari sostenibili giocano un ruolo chiave nella diffusione internazionale di nuove tecnologie che guidano i miglioramenti di efficienza", ha aggiunto.

L'indice S&P 500 è sceso di 21 punti, o lo 0,8 percento, a 2,671 $ alle 11:18 am Eastern Time, Dow Jones ha registrato 216 punti, ovvero lo 0,9 percento, a 24.448 $, Nasdaq ha perso 76 punti, ovvero l'1,1 percento, a 7.161 $, l'indice Russell 2000 ha ceduto 6 punti, ovvero lo 0,4 percento, a 1.567 $.

In Europa, il DAX tedesco è scivolato dello 0,3 percento, mentre il CAC 40 francese ha guadagnato lo 0,2 percento, il FTSE 100 britannico è salito dello 0,4 percento. Gli indici azionari asiatici sono risultati inferiori oggi, il Nikkei 225 giapponese è scivolato dello 0,1%, la Kospi della Corea del Sud ha perso lo 0,4%, mentre l'indice Hang Seng di Hong Kong è sceso dello 0,9%.

 

La previsione precedente non e una guida diretta alle citazioni, ma solo un suggerimento.

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.