+357 25 030 930
L'attività di produzione dell'Euro-Zone si è espansa a un ritmo più lento a febbraio
Published on 02.03.2018 09:31

Sul fronte macroeconomico, l'indice PMI manifatturiero di Markit della zona euro è sceso a un livello basso di 58 mesi a 58,6 a febbraio, rispetto alle attese del mercato per un calo a un livello di 58,5. Nel mese precedente, il PMI aveva registrato una lettura di 59,6, le cifre preliminari hanno registrato un calo a 58,5. Inoltre, il tasso di disoccupazione della regione è rimasto invariato ad un tasso dell'8,6% a gennaio, raggiungendo il livello più basso da dicembre 2008, in linea con le aspettative del mercato. Separatamente, l'indice PMI manifatturiero della Germania è sceso a un livello di 60,6 a febbraio, inferiore alla stampa preliminare che indica un calo a un livello di 60,3. L'anticipazione del mercato era che le PMI si allentassero a 60.30. Il PMI aveva registrato una lettura di 61,1 a gennaio.

Il dollaro USA è sceso contro maggior parte delle valute, dopo che il presidente Donald Trump dichiarò che gli Stati Uniti avrebbero imposto tariffe in acciaio e alluminio, sollevando così le preoccupazioni sulla guerra commerciale.

Negli Stati Uniti, i dati indicano che la produzione ISM ha raggiunto inaspettatamente il livello a 60,8 in febbraio, raggiungendo il livello più alto in 14 anni. Nel frattempo, l'indice PMI manifatturiero della nazione è salito a un livello di 55,3 a febbraio, inferiore alle attese del mercato per un aumento a 55,9. Nel mese precedente, il PMI manifatturiero di Markit aveva registrato un livello di 55,5, le cifre preliminari avevano indicato un anticipo a 55,9.

La spesa per le costruzioni è progredita di uno 0,80% rivisto nel mese precedente, inoltre, le richieste iniziali di disoccupazione della nazione sono scese inaspettatamente a 210,00 K, registrando il livello più basso dal dicembre 1969, rispetto alle attese del mercato per un avanzamento fino a un livello di 225,00 K. Le richieste di disoccupazione iniziali avevano registrato una lettura rivista di 220,00 K nella settimana precedente.

 

La previsione precedente non e una guida diretta alle citazioni, ma solo un suggerimento.

Per favore, in caso di interesse, sulle nostre analisi e previsioni, sia tecniche che fondamentali possono andare alla nostra pagina del FIBO Group https://www.fibogroup.it/analytics-and-training/analytics/

 

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.