Il dollaro USD continua ad essere sotto la pressione
Published on 15.02.2018 16:45

I rendimenti dei titoli obbligazionari statunitensi sono tornati al suo ritmo, ma ancora inferiore all'obiettivo del + 2% della Fed, rendendo più probabile сhe la Fed alzerà i tassi di interesse tre o più volte quest'anno. Ma i più alti tassi statunitensi non sono stati in grado di rendere più attraente il dollaro USA.

Il dollaro rimane sotto pressione, basandosi sulla scivolata di ieri nella sessione Euro, in quanto il mercato sembra perdere la fiducia nello stato di lungo periodo dell'economia statunitense.

L'indice del dollaro è in calo di -0,5%, pronto a registrare un altro minimo di tre anni se il declino persiste mentre ci dirigiamo verso la sessione USA aperta.

I prezzi del petrolio sono aumentati di + 1% durante la notte, i mercati petroliferi hanno ricevuto una spinta dai commenti dell'Arabia Saudita, esprimendo sostegno per i tagli alla produzione sostenuti dall'OPEC e da altri produttori, tra cui la Russia dal 2017, nel tentativo di rafforzare il mercato e sostenere i prezzi.

Indici: Stoxx600 + 0,9% a 378,0, FTSE + 0,7% a 7264, DAX + 0,9% a 12455, CAC-40 + 1,6% a 5248, IBEX-35 + 1,3% a 9808, FTSE MIB + 1,1% a 22687, SMI + 0,2% a 8924, S&P 500 Futures + 0,8%

 

Per favore, in caso di interesse, sulle nostre analisi e previsioni, sia tecniche che fondamentali possono andare alla nostra pagina del FIBO Group https://www.fibogroup.it/analytics-and-training/analytics/

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.