I principali benchmark statunitensi sono finiti con i solidi guadagni
Published on 11.05.2018 11:35

La borsa giapponese chiude l'ultima seduta della settimana sul livello più alto da oltre tre settimane, sostenuta dalla chiusura di Wall street che ha tratto beneficio del dato sull'inflazione, risultata superiore alle attese. A muovere il mercato è infatti lo sfumare dei timori legati ad un ritmo più sostenuto di rialzo dei tassi da parte della Federal reserve.

L'indice Nikkei ha guadagnato l'1,2% a 22.758,48 punti dopo aver bruciato quota 22.714,29 punti, il massimo dal 5 febbraio, il Topix ha messo a segno un +0,98% a 1.794,96 punti. Tra i titoli in evidenza, Suzuki ha guadagnato il 9% dopo aver annunciato un utile operativo in crescita del 40,3% a 374,2 miliardi di yen (3,42 miliardi di dollari) per l'anno che termina a marzo, battendo le attese del mercato, mentre la società Panasonic ha registrato un utile in crescita del 58% a 236,04 miliardi di yen.

A Wall Street, i principali benchmark statunitensi sono finiti con i solidi guadagni per il secondo giorno consecutivo. L'indice S&P 500 è salito dello 0,9 percento a 2.723,07 $, la media industriale Dow Jones è salita dello 0,8% a 24.739,53 $, mentre il Nasdaq ha aggiunto lo 0,9% a 7.404,97 $. In Italia, l'indice Ftse Mib dopo i primi scambi segna un rialzo dello 0,31% a 24.108 punti, mentre il Ftse Italia All Share guadagna lo 0,39% a 26.454 punti.

Oggi i rappresentanti americani e cinesi si incontreranno a Washington per discutere dei rapporti commerciali tra i due paesi, dopo il nulla di fatto di scorsa settimana. Intanto Donald Trump ha fatto sapere che incontrerà il leader nordcoreano Kim Jong-un il prossimo 12 giugno a Singapore.

Tra gli appuntamenti di oggi, si segnala quello sul fronte emissioni con il Tesoro italiano che offrirà in asta BTP per 6,75 miliardi. A livello societario sono previste numerose trimestrali tra cui si segnala quella di Mps, Atlantia, Carige, Cattolica Assicurazioni e Unipol.

La previsione precedente non e una guida diretta alle citazioni, ma solo un suggerimento.

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.