Borse europee positive in avvio
Published on 11.01.2019 14:09

Oggi le principali Borse europee avviano le contrattazioni con il freno tirato, Parigi segna +0,07%, Francoforte +0,06%, Londra +0,23%. Anche Italia è in linea con l'andamento fiacco delle borse europee, l'indice principale Ftse Mib guadagna lo 0,13% a 19.324 punti, tra le blue chip milanesi, in luce Unipol (+3%), su cui proseguono anche oggi gli acquisti, e Saipem (+2,6%). Giù le banche; Banco Bpm -1,4%, Ubi -1,3%, Bper -1%. A incoraggiare gli acquisti è la buona intonazione di Wall Street che ha chiuso in rialzo per la quinta seduta consecutiva. Si tratta della striscia di rialzi più duratura dallo scorso settembre. Ieri il numero uno della Fed Jerome Powell ha detto che la banca centrale americana può essere paziente, in quanto l'inflazione "è bassa e sotto controllo".

Anche le Borse dell'area Asia-Pacifico sono oggi in fase di acquisti, con la piazza di Tokyo che ha terminato con un progresso di quasi 1 punto percentuale (+0,97%). Positive anche Shanghai e Hong Kong nonostante, secondo alcune indiscrezioni riportate da Reuters, Pechino sarebbe pronta a rivedere al ribasso le stime di crescita sul Pil del 2019 a un target compreso tra il 6% e il 6,5%, rispetto al precedente target del 6,5% circa.

Tra gli eventi della giornata, attenzione all'aggiornamento su produzione industriale in Spagna, Italia e Gran Bretagna, ma il market mover della giornata è rappresentato dal dato sull'inflazione Usa. Sul fronte emissioni il Tesoro oggi terrà l'asta di Btp a media-lunga scadenza per massimi 6,5 miliardi dopo che ieri ha collocato 7 miliardi di euro di Bot annuali con rendimenti in ulteriore calo allo 0,285% dallo 0,37% di un mese fa. Intanto tiene banco la crisi di Banca Carige e tornano a rincorrersi voci di potenziali interessati alla banca ligure. Uno dei nomi che circolano in questi giorni è quello di Unicredit, che però interverrebbe solo a determinate condizioni.

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi.

FIBO Group

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere

i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 61% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Si dovrebbe considerare la propria comprensione del funzionamento dei CFD e la propensione all'elevato rischio di perdita dei fondi.

×

AVVISO SUI RISCHI: i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro. Il 61% dei conti degli investitori al dettaglio registra una perdita di denaro con il trading su CFD con questo broker. Prima di decidere di tradare, sarebbe opportuno considerare la propria comprensione di come funzionano i CFD, i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e il rischio che si è pronti a prendere. Esiste la possibilità che si possa incorrere in perdite di parte o del totale dell'investimento iniziale. Si è pregati pertanto di cercare un consiglio finanziario indipendente qualora necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.