Analisi fondamentale delle materie prime 26.03.2018
Published on 26.03.2018 12:58

I mercati statunitensi sono rimasti in una spirale al ribasso a venerdì, poiché le preoccupazioni su una potenziale guerra commerciale hanno continuato a sopprimere la propensione al rischio. Il Nasdaq Composite è stato il più grande underperformer ancora una volta, immergendosi del 2,4%, mentre l'S & P 500 e Dow Jones sono diminuiti rispettivamente del 2,1% e dell'1,8%. Tuttavia, i futures che seguono Dow, S & P e Nasdaq 100 sono tutti attualmente in territorio positivo, segnalando un open più alto per questi indici oggi. Il cambio di sentimento è probabilmente dovuto ai commenti del segretario del Tesoro Steven Mnuchin durante il fine settimana che è "cautamente fiducioso" che gli Stati Uniti possano raggiungere presto un accordo con la Cina, ed evitare del tutto di implementare le tariffe. In Asia, il Nikkei 225 e il Topix giapponesi sono cresciuti dello 0,7% e dello 0,4%.

Lunedì i prezzi del petrolio sono saliti, con il WTI e il Brent in calo di poco più dello 0,4% e dello 0,3% rispettivamente, entrambi i benchmark hanno restituito alcuni dei notevoli guadagni della scorsa settimana, per adesso, il petrolio sembra ad essere preso a un bivio, il quale sta pesando sulla merce. Nei metalli preziosi, l'oro è sceso dello 0,2% il lunedì, l'ultimo livello é stato 1345 $ per oncia, dopo aver toccato la zona di resistenza 1350 $ durante la sessione asiatica. Il metallo giallo è stato uno dei maggiori sovraperformance la scorsa settimana, poiché le crescenti preoccupazioni sul commercio globale hanno finalmente iniziato a supportare il bene percepito come il rifugio sicuro. La direzione del biglietto verde può anche stimolare i movimenti nella merce denominata in dollari; un biglietto verde più forte rende il metallo meno attraente per i detentori di non-dollari e viceversa.


La previsione precedente non e una guida diretta alle citazioni, ma solo un suggerimento.

In caso di interessesulle nostre analisi e previsioni, sia tecniche che fondamentali potete andare alla nostra pagina del FIBO Group https://www.fibogroup.it/analytics-and-training/analytics/

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.