Analisi del mercato mattutino
Published on 12.12.2017 11:58

Sullo sfondo dell'assenza di importanti rilasci nel calendario macroeconomico, il dollaro USA è sceso contro la maggior parte delle principali valute, ad eccezione della sterlina. In vista della riunione della Fed di domani e della riunione della BCE di giovedì, ci aspettiamo scambi più inconcludenti e di basso volume. L'attuale PPI statunitense potrebbe innescare una certa volatilità intraday, ma probabilmente senza conseguenze tecniche. Il calendario ecologico di oggi è modestamente interessante. Tuttavia, i dati saranno probabilmente solo di importanza intraday per il trading in USD, poiché gli investitori attendono la decisione della Fed di domani. I commercianti di sterline tengono d'occhio l'IPC del Regno Unito e il voto sulla legge sulla Brexit.

Il cambio EUR/USD è cambiato in modo irrilevante e scambia vicino al segno di 1,1772 (+ 0,05%).

La coppia GBP/USD è scesa dello 0,30% a 1,3340. La pressione sulla sterlina è determinata dalla mancanza di progressi visibili nei negoziati relativi al ritiro del Regno Unito dall'UE. Oggi i partecipanti al mercato sono in attesa di dati sull'indice dei prezzi al consumo nel Regno Unito (11:30 GMT + 2).

Il tasso di AUD/USD per il giorno è aumentato dello 0,40% al livello di 0,7532.

I prezzi per i metalli sono in moderato calo. L'oro è sceso al livello di 1245,01 (-0,21%). L'argento scambia intorno al 15,77 (-0,25%).

I prezzi del petrolio sono andati a crescere. Il Brent ha aggiunto il 3,69% e è salito a circa 65,15. Il WTI è scambiato vicino al livello di 58,41 (+ 2,03%). Le citazioni sono supportate dalle notizie sulla chiusura del gasdotto del sistema di condotte degli anni quaranta nel Mare del Nord, che pompa circa 450.000 barili di petrolio al giorno da più di 50 campi.

I mercati azionari americani ed europei sono negoziati nella zona verde. Dow Jones è aumentato dello 0,42% a 24315,1.  NASDAQ ha aggiunto 1,02% e ha raggiunto il livello di 6403,2. S & P è salito a 2661,2 (+ 0,41%). Il FTSE britannico è salito dello 0,89% al valore di 7464,8. Il CAC francese è salito a 5403,4 (+ 0,09%). Il DAX tedesco scambia intorno a 13157,6 (+ 0,03%).

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.