Abbassamento del dollaro continua ancora
Published on 02.01.2018 12:05

Oggi il dollaro è sceso contro la maggior parte dei suoi principali partner commerciali, iniziando l'anno più basso dopo aver toccato un minimo di tre mesi a venerdì, l'ultimo giorno di negoziazione del 2017. Il biglietto verde ha chiuso l'anno in calo del 9,8%, la peggiore performance dal 2003.

Le materie prime collegate al dollaro (USD)

La debolezza del dollaro ha contribuito a spingere le materie prime collegate alla valute, con oro, rame e alluminio che ne beneficiano in modo significativo. L'oro ha guadagnato il 13% nel 2017, la sua migliore performance in sette anni. Martedì pomeriggio veniva scambiato 1,308.70$ per oncia. Il prezzo del rame è aumentato del 31% nel 2017, raggiungendo un massimo di quattro anni prima di arretrare leggermente martedì. L'alluminio ha guadagnato il 34% nel 2017.

I futures sul petrolio greggio Brent hanno chiuso l'anno con un aumento di prezzo del 17%, sostenuto dall'aumento della domanda e dalla riduzione delle scorte globali, in parte a causa dagli intensi sforzi dell'OPEC per ridurre la produzione. Il Brent ha guadagnato lo 0,39% nel primo giorno di negoziazione del 2018, a 67,13$ al barile. I future del WTI statunitense sono aumentati dello 0,40% a 60,66$ al barile.

Il materiale pubblicato su questa pagina e' prodotto da Fibo Group Holdings, e non dovrebbe essere interpretato come consiglio di investimento ai fini della Direttiva 2004/39/EC; inoltre, non e' stato predisposto in conformita' ai requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non e' soggetto ad alcun divieto di affrontare in futuro la disseminazione della ricerca degli investimenti.

Mar'yan Di Valentino

Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
×

Informativa sul rischio: Il trading forex in marginazione comporta un elevato livello di rischio e non è adatto a tutti gli investitori. L’elevato effetto leva a cui tale attività è soggetto può operare sia a vantaggio che a svantaggio del trader. Prima di decidere di fare trading è importante considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e capacità di assumersi rischi. Esiste la possibilità di subire perdite di parte o tutto l’investimento iniziale, pertanto si invita a non rischiare più di quanto si è disposti a perdere. Si raccomanda di richiedere una consulenza finanziaria indipendente ove necessario.

Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group LTD, una società registrata nelle Isole vergini britanniche e regolamentata dalla FSC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.